Non buttare via il bambino con l’acqua sporca…

Le ultime elezioni amministrative hanno registrato un crollo del M5S. Questa perdita di fiducia da parte dell’elettorato ha fatto venir fuori alcuni dissidi interni al Movimento e, soprattutto, ha messo in evidenza ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, l’assoluta mancanza di democrazia all’interno del M5S: la democrazia c’è fino a quando si condivide quello che dice il capo. All’interno del M5S si può rimanere finché si idolatra il capo. Questo è un limite del Movimento. Guardo con interesse il M5S: penso che Grillo abbia creato qualcosa di impensabile qualche anno fa, ha destabilizzato il potere dando voce alla gente comune. Ciò è molto bello, però l’assoluta mancanza di democrazia interna di questi giorni con le espulsioni facili rischia davvero di fare implodere il Movimento. E ciò non sarebbe per nulla positivo per il panorama politico italiano in quanto andremmo a buttar via il bambino (la partecipazione della gente comune alla gestione della cosa pubblica) con l’acqua sporca (la dittatura del leader)….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...